Cosap

PDFStampaE-mail

La Provincia di Reggio Calabria, ai sensi dell’art.52, comma 5, lett. b), sub 1) del D.Lgv. n.446/97 e degli artt. 113 del D.Lgv. 18.08.2000 n.267 e 13 della Legge 4.08.2006 n.248, ha affidato, con convenzione Rep. n.17838 dell’11.03.2009, alla Svi.Pro.Re. Spa, società in house, la gestione del servizio di accertamento e riscossione del Canone per l’Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche (C.O.S.A.P.);

Il titolare della Concessione, o il titolare di un’occupazione senza autorizzazione o abusiva è soggetto al pagamento del canone annuale. Tali occupazioni si intendono occupazioni di qualsiasi natura, effettuate nelle strade, nei corsi, nelle piazze e, comunque, sui beni appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile all’Ente Provincia. (Vedi Strade Provinciali)
Sono parimenti soggette al pagamento del canone le occupazioni di spazi sovrastanti il suolo pubblico con esclusione di balconi, verande e simili, nonché le occupazioni sottostanti il suolo medesimo comprese quelle poste in essere con condutture ed impianti di servizi pubblici gestiti in regime di concessione amministrativa.
Chiunque intenda ottenere licenze, concessioni ed autorizzazioni sulle strade e pertinenze provinciali deve presentare alla Provincia – Servizio Concessioni - istanza redatta su carta legale, più una copia su carta semplice.
La domanda dovrà essere redatta in conformità all’art. 27 del D. Lgs n°285/92 e successive modifiche ed integrazioni (Codice della Strada).
Per l’istruttoria della pratica ed il relativo sopralluogo tecnico i richiedenti dovranno corrispondere alla Provincia la somma di € 93,81 così ripartita:

a)€ 31,27 per spese d’istruttoria;
b)€ 62,54 per spese di sopralluogo e verifiche.

Per le opere abusive l’occupante, oltre al pagamento del canone, dovrà corrispondere un canone maggiorato del 100% limitatamente agli ultimi 5(cinque) anni, restando l’obbligo di pagare l’eventuale sanzione amministrativa prevista dal D.Lgs n° 285 30/04/1992.
Tale pagamento dovrà avvenire entro il termine di 60 giorni, a far data dalla notifica dell’accertamento e sotto pena degli atti esecutivi, del canone di concessione di spazi ed aree pubbliche, a mezzo versamento utilizzando l’allegato bollettino freccia, sul c/c n°0629/904067 acceso presso la Banca Popolare del Mezzogiorno, intestato a Svi.Pro.Re. Spa, e pagabile in qualsiasi Istituto Bancario.

Scarica il Regolamento Cosap (per le concessioni stradali)

Impianti Termici

ue

Cosap

ue

Web Mail

mail

logo

 

Lingua

English French German Italian Portuguese Russian Spanish